Nel panorama automobilistico moderno il tema inerente a veicoli elettrici e combustibili alternativi è sempre più dirompente per quanto riguarda la tematica della carbon neutrality. Dunque, per evitare di perdere il focus su quello che abbiamo oggi di concreto e mettere in luce i “piccoli” step che porteranno a raggiungere l’obiettivo finale, lo scopo di questo articolo è quello di esaltare un motore a benzina, o meglio due, mettendo in luce il lavoro che l’azienda Mazda ha espresso negli ultimi anni con i due gioielli ingegneristici: Skyactive-G e lo Skyactive-X

skyactiv-G: L'Efficienza a Benzina

Il motore Skyactiv-G è il primo motore della serie Skyactiv. Il 2L aspirato rappresenta un’evoluzione significativa nel campo dei motori a benzina, introducendo una serie di miglioramenti tecnici, Mazda è riuscita a ottimizzare l’efficienza e le prestazioni. Ecco alcune delle caratteristiche principali:

  • Elevato Rapporto di Compressione: Il Skyactiv-G utilizza un rapporto di compressione di 14:1, uno dei più alti tra i motori a benzina commerciali. Questo permette di ottenere una maggiore efficienza termica, migliorando sia il consumo di carburante sia le emissioni. Questo miglioramento è stato reso possibile grazie a uno studio molto curato riguardo il tuning delle onde di pressione che si creano nello scarico in seguito alla combustione e del profilo di alzata valvole. Quest’ottimizzazione ha portato a ridurre notevolmente la presenza di gas residui all’interno del cilindro, riducendo il rischio di avere knock (si tratta di una combustione non controllata che potrebbe letteralmente bucare i pistoni)
  • Riduzione degli Attriti: Mazda ha implementato diverse tecniche per ridurre l’attrito interno del motore, come l’uso di componenti più leggeri e materiali a bassa frizione. Questo contribuisce a un funzionamento più fluido e a una migliore economia di carburante.
  • Sistema di Iniezione Avanzato: Il sistema di iniezione diretta del Skyactiv-G garantisce una miscela aria-carburante più precisa, migliorando la combustione e riducendo le emissioni inquinanti. In media il motore gira molto magro, quindi con più aria rispetto al carburante per intenderci, e questo fa aumentare ulteriormente l’efficienza

Skyactiv-X: La Rivoluzione della Combustione

Il motore Skyactiv-X, introdotto più recentemente, rappresenta una vera e propria rivoluzione nel mondo dei motori a combustione interna. Questo propulsore combina le caratteristiche dei motori a benzina e diesel, offrendo vantaggi significativi in termini di efficienza e prestazioni. Ecco le principali innovazioni del motore a Benzina, anche questa volta 2.0L ma supercharged, che consuma meno di un Diesel:

 

  • SPCCI (Spark Controlled Compression Ignition): Il Skyactiv-X introduce un innovativo sistema di combustione chiamato SPCCI, che combina l’accensione a scintilla tramite la candela (tipica dei motori a benzina) con l’accensione per compressione (tipica dei motori diesel). Questo permette una combustione più uniforme ed efficiente, riducendo il consumo di carburante e le emissioni.

Per fare ciò l’iniezione del carburante avviene in 2 fasi, prima durante l’aspirazione in modo da avere una miscela molto magra, mai vista prima in un motore benzina, permettendo di avere un rapporto di compressione di 16,3:1 (valore altissimo) senza avere knock, e successivamente, una quantità più piccola durante la risalita del pistone vicino alla candela, in modo tale da creare subito dopo la scintilla una palla di fuoco che va a comprimere il resto della miscela facendola accendere per compressione come per un Diesel.

Grazie alla tecnologia SPCCI, il Skyactiv-X è in grado di offrire un miglioramento significativo nell’efficienza del carburante rispetto al Skyactiv-G. Mazda dichiara un risparmio di carburante fino al 20-30%, a seconda delle condizioni di guida.

  • Prestazioni Superiori: Il motore Skyactiv-X offre una coppia maggiore a bassi regimi rispetto al Skyactiv-G, migliorando l’accelerazione e la risposta del veicolo. Questo si traduce in un’esperienza di guida più dinamica e reattiva.
  • Riduzione delle Emissioni: La combustione più efficiente del Skyactiv-X comporta una significativa riduzione delle emissioni di CO2 e di particolato (PN), contribuendo a una guida più ecologica.

Mazda ha dimostrato di essere all’avanguardia nella tecnologia motoristica con lo sviluppo dei motori Skyactiv-G e Skyactiv-X. Mentre il Skyactiv-G rappresenta un eccellente esempio di ottimizzazione dei motori a benzina tradizionali, il Skyactiv-X introduce una tecnologia rivoluzionaria (di cui Mazda ne è proprietaria del brevetto) che promette di ridefinire gli standard di efficienza e prestazioni.

Per i consumatori, la scelta tra un motore Skyactiv-G e un Skyactiv-X dipenderà dalle proprie esigenze e preferenze. Chi cerca un motore affidabile e già ampiamente testato potrebbe optare per il Skyactiv-G, mentre chi desidera sperimentare le ultime innovazioni tecnologiche e massimizzare l’efficienza del carburante troverà nel Skyactiv-X una scelta avvincente.

Indipendentemente dalla scelta, è chiaro che Mazda continua a spingere i confini dell’ingegneria automobilistica, offrendo soluzioni che combinano prestazioni, efficienza e sostenibilità.

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

ferrari brevetta il suo termico alimentato ad idrogeno

In una decade caratterizzata dalla continua ricerca verso un futuro sostenibile, Ferrari…

Formula 1, ma quanto consumi? I prossimi obiettivi della classe regina del motorsport

L’attuale sistema di propulsione adottato in Formula 1 è il più complesso…

Innovazione nei Trasporti: L’Idrogeno Come Fonte Energetica Rivoluzionaria

Negli ultimi anni, l’attenzione verso soluzioni energetiche sostenibili ha spinto l’interesse per…

tecnologie e prospettive per autonomia e ricarica dei veicoli elettrici

Nel corso dell’ultimo secolo, la “diffusione spinta” del veicolo elettrico è stata…