Il panorama USA nel 2024 si configura come un momento cruciale per la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Gli sforzi per la decarbonizzazione stanno guadagnando slancio, con una crescente attenzione verso progetti di energia rinnovabile su larga scala, come impianti solari e di stoccaggio delle batterie.

Tuttavia, le sfide non mancano, con incertezze legate alle politiche pubbliche, come il potenziale impatto del Basel III Endgame e le attese norme sulla divulgazione climatica da parte della SEC e dell'Unione Europea.

Sforzi per promuovere la decarbonizzazione in tutto il mondo restano ancora nelle fasi iniziali, offrendo un’enorme opportunità alle imprese orientate al verde di innovare e fare la differenza. Ci aspettiamo che la sostenibilità rimanga una priorità per i leader aziendali e i responsabili delle politiche nel 2024.

 

 

Ancora una volta, gli Stati Uniti si candidano come protagonisti nelle sfide energetiche del 2024. 

Panoramica sui trend statunitensi nel 2024

Le previsioni dell’Agenzia per l’Informazione sull’Energia degli Stati Uniti ipotizzano una rallentata crescita del PIL reale degli Stati Uniti, passando dal 2,4% nel 2023 all’1,6% nel 2024 e all’1,3% nel 2025. Nel 2024, la crescita del PIL sarà trainata dal consumo personale e dalle esportazioni, mentre gli investimenti fissi reali diminuiranno nel 1° trimestre del 2024 prima di riprendersi nel 2° trimestre e crescere dell’1,8% nel 2025.

Inoltre, l’inflazione, misurata come tasso di crescita annuale dell’Indice dei Prezzi al Consumo (CPI), è scesa dal picco dell’8,9% nel giugno 2022 al 3,1% nel dicembre 2023. La previsione assume che l’inflazione CPI continuerà a diminuire, con una media del 2,4% nel 2024 e dell’1,9% nel 2025 (EIA, 2024).

Come visibile dal grafico sottostante, il trend negativo continuerà per tutta la durata del 2024 ed inizio 2025. 

Emissioni ed Elezioni

Le emissioni totali di anidride carbonica (CO2) legate all’energia negli Stati Uniti rimarranno invariate nel 2024 (Short-Term Energy Outlook, (EIA, 2024), prima di registrare una diminuzione del 1,6% nel 2025. Nel 2024, l’assenza di variazioni complessive delle emissioni è il risultato di una prevista riduzione di 40 milioni di tonnellate metriche (MMmt) (6%) nelle emissioni di CO2, compensata da un aumento di circa 30 MMmt (2%) nelle emissioni di gas naturale e un aumento di circa 10 MMmt (1%) nelle emissioni di petrolio. 

Le emissioni di CO2 da gas naturale aumentano nel 2024 a causa dell’incremento del consumo di gas naturale nel settore residenziale e commerciale dovuto alla crescente domanda di riscaldamento degli ambienti, o almeno si attribuisce a ciò la causa.

Un secondo elemento fondamentale per comprendere al meglio la panoramica energetica degli Stati Uniti sono sicuramente le elezioni Presidenziali del 2024. Le elezioni rappresentano un fattore imprevedibile. Nel 2024, sono programmate 78 elezioni in tutto il mondo, più della metà delle quali determineranno un nuovo presidente. Si prevede la partecipazione di oltre 2 miliardi di persone alle urne. Sebbene forse non sia senza precedenti, una tale concentrazione di rischi politici in un singolo anno è certamente storica. L’attenzione si rivolge naturalmente agli Stati Uniti, dove il ritorno di un presidente repubblicano al comando della più grande economia mondiale potrebbe ritirare nuovamente gli Stati Uniti dalla partecipazione all’Accordo di Parigi e ridefinire i rapporti con i partner commerciali.

Tecnologie, Finanza e Sostenibilità

Secondo un report da poco pubblicato da parte di JP Morgan (“Where is Sustainability Headed in 2024”, 2024), si evince la concentrazione maggiore di sforzi da parte del Governo USA in termini di investimenti, sfide e decarbonizzazione.

Tech & Finance

  1. Attenzione maggiore è rivolta a quanto progresso potranno compiere tecnologie come la cattura di carbonio, l’idrogeno e i carburanti per l’aviazione sostenibili verso la commercializzazione o la distribuzione su larga scala, e se saranno disponibili capitali privati per sostenere le successive raccolte necessarie a supportare i piani di crescita. 
  2. Le imprese orientate al consumatore potrebbero continuare ad affrontare sfide. Settori che dipendono dalle spese dei consumatori, tra cui tecnologia alimentare, agricoltura tecnologica (ag tech) e mobilità, potrebbero vedere una diminuzione delle valutazioni mentre si rivolgono nuovamente ai mercati finanziari.
  3. Infine,  Il debito di venture capitalist potrebbe registrare un aumento mentre gli investitori cercano di rafforzare i loro bilanci in seguito a raccolte di capitale, preparandosi a una potenziale prolungata incertezza finanziaria.
Environment, Society & Governance (ESG) e stostenibilità operativa
 
Con l’aumentare delle preoccupazioni legate al greenwashing, alle cause legali legate all’ESG e alla sorveglianza regolamentare, la qualità e la trasparenza dei dati ESG continuano ad essere un punto focale per le banche e i loro clienti.
 
Si sta ponendo maggiore attenzione sui requisiti di reporting sulla sostenibilità con l’introduzione della Direttiva dell’Unione Europea sulla Segnalazione della Sostenibilità Aziendale (CSRD). È entrata in vigore nel 2023 e creerà ulteriori obblighi di reportistica per le aziende statunitensi con operazioni in Europa. Stiamo seguendo il sostegno del settore pubblico nella creazione di standard industriali nel mercato volontario del carbonio (VCM) e nella consolidazione di protocolli e metodologie, come i principi di approvvigionamento del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti sul rimozione della anidride carbonica (CDR). La dinamica si svilupperà sia verso il reporting obbligatorio sulle emissioni, aumentando la trasparenza dei dati e aiutando l’azienda a coinvolgere meglio clienti e fornitori.
 

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

l’evoluzione delle policy climatiche nel contesto di una transizione ad un’Economia a basso impatto di carbonio

La premessa dell’AR5 e il fallimento degli Accordi di Copenaghen hanno portato…

Energia Lunare: La Corsa Spaziale di Cina e Russia verso il Potere delle Stelle

E’ sempre esistito nel DNA dell’essere umano il desiderio di innovare, e…

Gli effetti del CBAM sul commercio tra le aziende Italiane e quelle Cinesi. Un analisi sui possibili rischi di transizione

Il Carbon Border Adjustment Mechanism (CBAM) è un metodo ideato dall’Unione europea…